gams2_lr-2m4a0244_new_site

“Insieme per porre fine alle mutilazioni genitali femminili (MGF): piattaforma web europea sulle MGF per la formazione di professionisti/e” è un progetto transnazionale cofinanziato dall’Unione Europea e realizzato da un consorzio di 12 organizzazioni partner e 4 partner associati provenienti da diversi Paesi dell’Unione Europea (UE).

Si stima che in Europa siano circa 500.000 le donne e le bambine che sono state sottoposte a MGF, alle quali si aggiungono le 180.000 che ogni anno rischiano di subire questa pratica. Per rispondere ai loro bisogni è necessario che i Paesi membri offrano servizi accessibili e di alta qualità: da quelli di accoglienza per rifugiati/e e richiedenti asilo a quelli sanitari, da quelli di sostegno sociale, legale e giudiziario a quelli di polizia, da quelli educativi a quelli dei mezzi di comunicazione.

Nel 2015, la Cyprus University of Technology ha ottenuto un finanziamento della Commissione Europea per un progetto della durata di 24 mesi, per realizzare una piattaforma formativa sulle MGF che costituisca una risorsa multilinguistica a livello europeo che fornisca materiali informativi ed educativi facilmente accessibili e culturalmente appropriati e sostegno ai/lle professionisti di diversi settori, per garantire servizi a sostegno delle donne che convivono con MGF, aumentare la consapevolezza sulla pratica e proteggere le donne e le bambine sottoposte alla pratica o a rischio.

1 (147)La piattaforma “Insieme per porre fine alle MGF” (UEFGM) parte dall’esperienza pilota del corso di formazione online United to End FGM: e-learning tool for health and asylum professionals, finanziato nel 2012 dal Fondo END FGM (Campagna europea END FGM) e dalla Human Dignity Foundation, con il sostegno dell’UNHCR. Il corso di formazione è stato avviato e coordinato dal Mediterranean Institute of Gender Studies (MIGS) di Cipro, in collaborazione con AIDOS in Italia, AKIDWA in Irlanda e APF in Portogallo.

Obiettivi del progetto
  • Realizzare una piattaforma web europea di formazione sulle MGF che costituisca una risorsa per accedere a materiali informativi ed educativi sull’argomento
  • Offrire informazioni culturalmente appropriate e di facile accesso
  • Fornire strumenti ai/lle professionisti/e affinché realizzino programmi di sostegno, protezione e prevenzione efficaci
  • Procurare informazioni mirate su ogni diverso Paese membro dell’UE
  • Introdurre un approccio ai diritti umani che sia basato su prospettive che tengano in conto le differenze culturali e di genere
  • Contribuire a una maggiore conoscenza e comprensione della pratica, alla prevenzione della stigmatizzazione nei media e alla protezione di donne e ragazze che hanno subito/sono a rischio di MGF
  • Contribuire all’applicazione delle seguenti direttive comunitarie:
    • Direttiva su diritti, assistenza e protezione delle vittime di reato (Direttiva 2012/29/EU);
    • Direttiva sulla protezione internazionale, in particolare sulle qualifiche (Direttiva 2004/83/EU);
    • Direttiva sulle condizioni di accoglienza (Direttiva del Consiglio 2003/9/EC e Direttiva 2013/33/EU).

12644994_727836433982656_6048712834921125240_n

SPONSORS&PARTNERS_FORUM_MODULES_ALL-27